Comunicato Stampa della Lega Pallavolo Serie A

Del Monte® Coppa Italia SuperLega Finale
Dominio DHL Modena: gli emiliani bissano il successo dello scorso anno contro la Diatec Trentino e guadagnano un posto in CEV Cup. Vettori MVP del match. Suggestioni e clima spettacolare con il trofeo calato dall’alto e consegnato da una danzatrice aerea. Ben 22 mila spettatori in due giorni per l’evento. Successo per gli stand nella “Volley Gallery” e le iniziative dei campioni nella “Fun Area”
 
Risultato Finale Del Monte® Coppa Italia SuperLega
DHL Modena-Diatec Trentino 3-0 (25-19, 25-22, 25-13)
 
DHL MODENA – DIATEC TRENTINO 3-0 (25-19, 25-22, 25-13) – DHL MODENA: Mossa De Rezende 2, Petric 2, Rossini (L), Ngapeth 16, Nikic, Piano 2, Saatkamp 11, Vettori 19. Non entrati Donadio, Soli, Casadei, Sartoretti, Bossi, Sighinolfi. All. Lorenzetti. DIATEC TRENTINO: Antonov, Bratoev, De Angelis, Giannelli 1, Lanza 6, Solé 4, Djuric 11, Colaci (L), Van De Voorde 5, Urnaut 8. Non entrati Nelli, Mazzone, Mazzone. All. Stoytchev. ARBITRI: Sobrero, Puecher. NOTE – Spettatori 11200, incasso 119000, durata set: 23′, 24′, 20′; tot: 67′. MVP Vettori
 
La DHL Modena vince la sua seconda Del Monte® Coppa Italia consecutiva (la 12a della sua storia) bissando l’affermazione di Bologna del 2015. Già a segno in Del Monte® Supercoppa a ottobre al PalaPanini, la squadra modenese mette sotto la Diatec Trentino, rivale delle ultime due stagioni fin dalle prime battute del match grazie a un servizio incisivo e a una grandissima prova in attacco di tutti i suoi uomini. Spiccano le prestazioni di Luca Vettori, premiato Del Monte® MVP, che mette a terra 19 palloni, e di tutto l’attacco della DHL, che chiude col 63%, mentre per i trentini vanno segnalate le prove di Djuric (11 punti) e di Urnaut (8).
 
L’happening iniziale è un vero e proprio show, diretto dalla regia di Marco Caronna: prima dell’Inno di Mameli cantato dagli 11.200 del Forum si esibiscono i Liberi Di del Physical Theatre, Stefano Pribaz e Lara D’Amelia, danzatori aerei che introducono l’ingresso dei giocatori con evoluzioni spettacolari, mentre la DDweco, band di percussioniste, accompagna l’ingresso dei due sestetti chiamati a gran voce dallo speaker. I decibel del Forum salgono soprattutto dalle due curve dove sono assiepati i supporter delle contendenti.
Gli allenatori, Lorenzetti e Stoytchev, confermano gli atleti che hanno portato le due squadre all’atto conclusivo, arbitrato da Sobrero e Puecher.
La partenza della Diatec è veemente grazie al tiro in battuta di Urnaut (2-5), la risposta modenese è affidata al brasiliano Lucas e a Vettori che sorpassano gli avversari (7-5). Il centrale carioca scaglia a terra anche il punto del 12-9 che spedisce le due squadre dai rispettivi tecnici per il primo time out. La DHL scappa via prima con un Vettori monstre (16-12) e dopo con Lucas a muro (20-14). Il Mediolanum Forum si esalta per le giocate in campo. Il set è vinto da Modena grazie all’errore in battuta del neo entrato Bratoev e alla performance di Vettori (9 punti e 67% in attacco).
L’euforia dei tifosi continua anche all’intervallo quando la mascotte mister Banana fa ballare il Forum al ritmo di “YMCA”.
L’equilibrio del secondo set è subito spezzato da Bruninho e Ngapeth (7-5), ma questa volta la Diatec rimane in scia con Djuric (9-9) e va avanti con il muro di Van de Voorde (11-12). La frazione è in bilico (15-15) e la DHL passa in vantaggio di tre punti (18-15). Stoytchev ferma il gioco due volte cercando di fermare l’avanzata degli avversari che fruiscono di un efficace cambio palla e vanno sul 2-0 dopo l’errore dai nove metri di Djuric. Ngapeth chiude con 6 punti e l’86% in attacco.
Tra il secondo e il terzo set si esibisce anche il breaker Mattia, nome d’arte “Bad Matty”, ballerino fenomeno di quindici anni che ha incantato il pubblico del Forum accompagnato dalle percussioni della DDweco band.
Trento deve mettere tutta se stessa nel terzo set per provare a cambiare l’inerzia di una partita che sembra nelle mani della formazione di Lorenzetti. Le prime fasi della frazione sono ancora di marca emiliana (4-1 e time out Stoytchev). Vettori tiene avanti la DHL (9-5) che sfrutta la gran vena di tutto il sestetto. Sul 13-8 Antonov rileva Lanza, ma subito Lucas lo punisce dalla zona uno (16-9). Il sestetto è in controllo totale della frazione mentre i circa 1000 tifosi modenesi cominciano a festeggiare fin dal 20-11 ed esultano al punto finale di Vettori.
Sul palco sale anche la presidente Catia Pedrini assieme a Lorenzetti, ai suoi giocatori e a tutto lo staff per la meritata ovazione del Forum.
La Del Monte® Coppa Italia scende direttamente dall’alto, portata dalla meravigliosa acrobata Sabrina Zago, mentre le luci del Forum sono spente e il clima che si respira per l’atto finale di Volley Land è la degna conclusione di uno spettacolo che ha esaltato i 22.000 partecipanti alla manifestazione di Assago. Il presidente della Lega Pallavolo, Albino Massaccesi, e il Senior Director di Del Monte® Italia, Gian Paolo Renino, consegnano la Coppa a Bruninho, capitano della DHL Modena, che può esibire il trofeo ai propri tifosi e festeggiare fine da oggi il pass per l’Europa.
 
Del Monte® MVP è stato nominato: Luca Vettori (DHL Modena)
 
Angelo Lorenzetti (allenatore DHL Modena):Vincere è fantastico. Farlo con questa squadra è qualcosa di difficilmente descrivibile. Grazie ai nostri tifosi, grazie a chi ci è stato vicino. E’ stata una partita difficile, giocata contro un grande avversario. A inizio stagione avevo detto che andavamo a caccia di Finali. Ci siamo arrivati e portiamo a Modena la seconda Coppa in due anni. Sono felice, molto felice, per me, per la Società, per tutta Modena”.
Bruno Mossa De Rezende: (DHL Modena)E’ un sogno, qualcosa di fantastico, un enorme orgoglio essere il capitano di una squadra che ha dato tutto e sempre darà tutto. Un grazie al nostro pubblico. Indescrivibile l’appoggio che ci hanno dato i tifosi”.
 
Simone Giannelli (Diatec Trentino):Modena ha giocato un’ottima gara e noi no. Dobbiamo analizzare a mente lucida la partita e gli errori commessi cercando di allenarci al massimo in palestra per crescere. Credo che non abbiano pesato particolarmente i cinque set di ieri ai fini della sconfitta; semplicemente la DHL Modena ha fatto meglio di noi. Speriamo e vogliamo rifarci presto”.
Filippo Lanza (Diatec Trentino):Abbiamo giocato male, la sconfitta è meritata. Non abbiamo però il tempo di subire troppo questa finale persa. Dobbiamo subito ripartire e sappiamo come farlo. Io ci credo”.
 
 
           

1a Modena           2

         

3-2  3-1

1a DHL Modena            1    

       

8a Monza             0

 

       
 

3-1

1a DHL Modena            1

     

4a Perugia           2

 

 

     

3-2  3-1

4a Sir Safety Conad Perugia                        0

 

     

5a Verona            0

 

3-0

     
   

 

Del Monte® Coppa Italia SuperLega

 

2a Civitanova       2

 

 

2015/16

 

DHL MODENA

 

3-0  3-0

2a Cucine Lube Banca Marche Civitanova        0

 

     

 

7a  Latina            0

 

 

     

 

 

2-3

 3a Diatec Trentino      0

     

 

3a Trento            1

         

 

3-0  2-3

3a Diatec Trentino       1   

       

 

6a Molfetta          1

         

 

           

 

               
 
 
 
Le chiamate del Video Check
 
Nel corso della Del Monte® Coppa Italia SuperLega Final Four tra Cucine Lube Banca Marche Civitanova – Diatec Trentino le due squadre hanno chiesto per due volte l’intervento del Video Check.
 
Di seguito il dettaglio delle chiamate:
 
1° SET: Video Check richiesto 1 volta
8-6 (battuta Vettori)
Video Check richiesto da: Modena per verifica in/out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Trento (8-7)
 
2° SET: Video Check richiesto 1 volta
5-5 (battuta Mossa de Rezende)
Video Check richiesto da: Modena per verifica in/out
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Modena (6-5)
 

ALBO D’ORO COPPA ITALIA SUPERLEGA
1978/79 Panini Modena
1979/80 Panini Modena
1980/81 Edilcuoghi Sassuolo
1981/82 Santal Parma
1982/83 Santal Parma
1983/84 Bartolini Bologna
1984/85 Panini Modena
1985/86 Panini Modena
1986/87 Santal Parma
1987/88 Panini Modena
1988/89 Panini Modena
1989/90 Maxicono Parma
1990/91 Il Messaggero Ravenna
1991/92 Maxicono Parma
1992/93 Sisley Treviso
1993/94 Daytona Modena
1994/95 Daytona Las Modena
1995/96 Alpitour Traco Cuneo
1996/97 Las Daytona Modena
1997/98 Casa Modena Unibon
1998/99 Tnt Alpitour Cuneo
1999/00 Sisley Treviso
2000/01 Lube Banca Marche Macerata
2001/02 Noicom Brebanca Cuneo
2002/03 Lube Banca Marche Macerata
2003/04 Sisley Treviso
2004/05 Sisley Treviso
2005/06 Bre Banca Lannutti Cuneo
2006/07 Sisley Treviso
2007/08 Lube Banca Marche Macerata
2008/09 Lube Banca Marche Macerata
2009/10 Itas Diatec Trentino
2010/11 Bre Banca Lannutti Cuneo
2011/12 Itas Diatec Trentino
2012/13 Itas Diatec Trentino
2013/14 Copra Elior Piacenza
2014/15 Parmareggio Modena
2015/16 DHL MODENA
 
 
La vincitrice va in Europa
 
La vincitrice della Del Monte® Coppa Italia entra in Europa e acquisisce il diritto di giocare la Coppa CEV 2016-17.
 
 

Del Monte® Volley Land
 
IL CLUB ITALIA SI CIMENTA NEL SITTING VOLLEY
Passerella trionfale nella seconda giornata di Del Monte® Volley Land per le giovani atlete del Club Italia, reduci dalla vittoria al tie-break nella gara in notturna del sabato sera con la Metalleghe Sanitars Montichiari per il Master Group Sport Volley Cup. Con il proprio passaggio nella “Volley Gallery” del Mediolanum Forum di Assago, a metà mattinata, le ragazze del team federale si sono cimentate in una prova dimostrativa di sitting volley nel campo ad hoc predisposto nel padiglione della Fipav.
 
LA PALLAVOLO ABBATTE LE BARRIERE
Gli atleti delle Nazionale Italiana di sitting volley protagonisti nello stand Fipav per presentare la variante della pallavolo che permette di giocare a chi è colpito da disabilità. A disposizione dei bambini l’atleta azzurro Ivo Parmigiani di Modena e la giocatrice della nazionale italiana Nadia Bala, 28 anni, di Rovigo, tra le papabili per la convocazione per il blitz in Cina con il sogno nel cassetto della qualificazione alle Olimpiadi di Rio. Già giocatrice di volley e arbitro, nel 2013 la giovane veneta è stata bloccata da una malattia. “Non mi sono data per vinta – ha spiegato a margine dello stage dimostrativo con i piccoli fan al Mediolanum Forum -. Ho scoperto il sitting volley e ho iniziato a praticarlo con ottimi risultati per poi fondare l’associazione “Vinci l’epilessia. Ho anche dato vita alla prima squadra di Sitting Volley in Veneto”. Per il futuro Nadia Bala ha progetti concreti: “Intanto spero di essere convocata per la spedizione azzurra in Asia – afferma -. Come sempre darò il massimo in campo, così come le mie compagne. Per ora Rio 2016 resta un bel sogno. La Cina e gli States sono corazzate nel nostro sport, ma noi cercheremo un buon piazzamento”.
 
SHOW DI MENGOZZI NELLA “FUN AREA”
Pallavolo d’autore e risate a crepapelle nella terra dei giganti con il centrale della CMC Romagna, Stefano Mengozzi, e i siparietti di tanti altri atleti della Serie A UnipolSai presenti all’iniziativa “Del Monte® Gioca e Impara con il Campione”. Una giornata da ricordare per il nutrito “popolo degli zainetti”, non solo per le giocate spettacolari delle finalissime tricolore, ma anche per la possibilità di stare a stretto contatto con i propri beniamini.
 
BILANCIO PIU’ CHE ROSEO PER LA DUE GIORNI DI DEL MONTE® VOLLEY LAND AD ASSAGO
La carica dei 22mila del Mediolanum Forum di Assago proietta a caratteri cubitali Del Monte® Volley Land 2016 nella storia della pallavolo. Con i 9.300 visitatori della prima giornata (incasso di 103.000 euro) e il successone della domenica con 11.200 spettatori (incasso 119.000 euro) si chiude l’undicesima edizione della rassegna pallavolistica, attesa da ben sette anni.