L’Azimut Modena perde 2-3 a Piacenza un match complicato

L’Azimut parte con Bruno e Urnaut in diagonale vista l’assenza di Sabbi e la non perfetta condizione di Argenta, Ngapeth e Van Garderen sono le bande, al centro Bossi e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Piacenza risponde con la diagonale Baranowicz-Fei, in banda Parodi e Marshall, al centro Yosifov e Alletti, Giuliani è il libero.

Il match inizia in un PalaBanca che spinge forte i biancorossi di Alberto Giuliani, si gioca sul punto a punto, 6-7 con l’Azimut che gioca con i tre schiacciatori stranieri in campo ed Holt in panchina per ovviare all’assenza degli opposti di ruolo. Piazza il break Piacenza che con un buon side-out si porta sull’8-10. L’11-13 con rovesciata di Ngapeth e punto di Urnaut è qualcosa di straordinario da vedere, il PalaBanca applaude i gialli. Resta avanti l’Lpr che arriva al 15-17, poi Modena cambia marcia, mette tre muri pesanti ed è 19-20. Si continua col punto a punto, poi è Piacenza a chiudere il set 27-29.

Parte forte l’Azimut nel secondo set, Modena va sul 9-6 e Giuliani chiama il tie-break. Continua a spingere Modena che gioca in modo più fluido rispetto al primo parziale, 14-8. Scappano via Bruno e compagni che chiudono agevolmente il set 25-17.

E’ combattuto l’inizio del terzo parziale, poi l’Azimut cambia marcia, Piacenza soffre in ricezione, i gialli vanno sul 17-12 e il set pare indirizzato. Si rialza la Wixo che gioca bene in contrattacco, 18-15. Scappa l’Azimut, che si porta sul 23-20. Chiude il set Modena 25-23 ed il punteggio va sul 2-1 Azimut.

Iinizia il quarto parziale e le due squadre giocano punto a punto sino all’8-7. Continua a giocare un buon volley, 14-13 e gara vibrante. Non molla nulla Piacenza, Modena ribatte colpo su colpo, 17-17. Va avanti Piacenza 24-22 e sono due i set point per i bianorossi. Urnaut annulla il primo, poi è Fei a chiudere il parziale, 23-25 ed è tie-break.

Piacenza vince 12-15 il tie-break e 2-3 un match complicatissimo.

 

Coach Stoytchev (Head Coach Azimut Modena Volley): “Abbiamo perso alcune opportunità importanti, sapevamo che sarebbe stata una gara complicata”