Boy League, è in pareggio il bilancio del secondo concentramento

È di una vittoria e una sconfitta il bilancio della Bunge Romagna In Volley Ravenna nel secondo concentramento di Boy League, competizione nazionale Under 14 organizzata dalla Legavolley. In terra bergamasca, ad Azzano San Paolo, i baby giallorossi guidati da Minguzzi e Forte hanno infatti battuto nella prima partita con un secco 3-0 i padroni di casa dello One Time Volley (25-10, 25-16, 25-12 i parziali), mentre nella seconda sono stati regolati in tre set dai milanesi della Revivre al termine di un match molto combattuto in tutte le frazioni (24-26, 22-25, 23-25). Nella terza gara del girone D Milano ha battuto Bergamo 3-0. “C’è un po’ di dispiacere per non aver vinto almeno un set contro la Revivre – spiega il coach Valerio Minguzzima comunque anche la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile, lottando alla pari contro una squadra molto forte nonostante le pesanti assenze dell’alzatore Mancini, fuori causa per un infortunio, e Truocchio, impegnato con la sua società di appartenenza”.

Dopo queste prime due giornate di gare la classifica vede al primo posto la Revivre con 11 punti (uno per ogni frazione vinta), la Bunge con 7 e lo One Time Volley sempre fermo a quota 0. Il terzo e ultimo concentramento è in programma il 18 febbraio a Ravenna, alla palestra “Itis”. Alle Final Eight si qualificano le prime classificate dei cinque gironi, più la miglior seconda. Le altre quattro seconde e le due migliori terze daranno invece vita a due gruppi da tre squadre, con le vincitrici che accederanno alla fase finale. “Data per scontata l’affermazione di Milano contro Bergamo, ormai è impossibile giungere al primo posto del girone. Il nostro obiettivo è adesso quello di conquistare più punti possibili domenica prossima per cercare di classificarci come migliore seconda e così saltare un’altra fase preliminare – termina Minguzziandando direttamente alle finalissime”.

Ufficio stampa Porto Robur Costa – Vincenzo Benini