La Lube questa volta conferma il pronostico.

Cucine Lube Civitanova vs BCC Castellana Grotte 3-0 (25-22, 25-16, 25-12)
Cucine Lube CIVITANOVA: Zhukouski, 5 Juantorena 10, Candellaro 7, Sander 10,  Sokolov 13, Cester 3,  Grebennikov (L), Casadei  1, Milan 4,  1, Marchisio 0, NE Kovar, Storani (L),Stankovic, Christenson. All. Medei.batt.sb. 11, ace 12, ric pos 59% , prf % 30, attacco 56%, muri 6, errori 9.
BCC Castellana Grotte:  Moreira 4, De Togni 5,  Ferreira Costa 4,  Rossatti 7, Cazzaniga 9, Garnica 1 ,Cavaccini (L), Canuto 1, Tzioumakas 2, Paris 0; NE Pace (L), Hebda , Ferraro ,  Zauli. All. Lorizio.batt.sb. 8, ace 4, ric pos 26% , prf % 10, attacco 41%, muri 4, errori 23.
Arbitri: Saltalippi, Frapiccini. NOTE – durata set: ​29′, 23′, 21′, tot: ​1h 13m. S​pettatori 2500 circa. MVP: Sokolov

Si chiude con una preventivata sconfitta contro i Campioni d’Italia in carica la stagione regolare della Bcc Castellana Grotte in Superlega che sancisce l’ultima posizione in classifica per i pugliesi che affronteranno Latina nel preliminare dei Play Off Challenge UnipolsSai al via la prossima settimana.Eppure ci ha provato nel primo set Castellana Grotte con una condotta di gara serena e sbarazzina; bene in battuta ed in attacco la New Mater sfrutta una iniziale indolenza dei padroni di casa, in campo con quasi tutti i titolari, per portarsi addirittura avanti di sette punti. Ma i campioni hanno nel cilindro i colpi migliori e con Sokolov al servizio infrangono le illusioni pugliesi. Dal 10-17 la Lube rimonta e passa a condurre 22-17 con un parziale che scioglie il braccio ai cucinieri e di fatto spegne le ambizioni della Bcc che da lì in avanti può davvero poco contro i colpi avversari che dai nove metri (12 ace) si aprono la strada di una facile vittoria che riscatta in parte la sconfitta dell’andata al Palaflorio.Posizioni in classifica che non mutano per le due contendenti con Castellana già certa di affrontare Latina in trasferta per gara 1 dei Play Off Challenge e la Lube che attende una fra Milano e Piacenza per l’esordio nei Play Off Scudetto.           

LA PARTITA
Cazzaniga e Garnica, Moreira e Rossatti , De Togni e Costa più Cavaccini sono le scelte di coach Lorizio per Castellana.La Lube invece schiera Zhoukoski al pallaeggio ed è la solosa sorpresa si un sestetto che vede tutti i migliori in campo con Juantorena e Sander, Sokolov opposto, i due centrali italiani Candellaro e Cester con Grebennikov libero.
​Primo set che inizia con un paio di errori in attacco Lube che lanciano la Bcc (1-4), Sokolov da una parte e Rossatti dall’altra firmano i primi vincenti dai nove metri con Costa che chiude a rete pefr il massimo vantaggio pugliese (5-9). Medei costretto al secondo timeout dopo le due battute punto di Moreira con la Lube non brillante dato il tenore del match (8-14), La Bcc gioca sciolta in tutti i fondamentali soprattutto al servizio ; il muro di Costa ferma Cester (10-17); serve la migliore battuta di Sokolov in battuta per svegliare la Lube ed intimorire Castellana. Il bulgaro esplode il suo show dai nove metri uscendo dalla battuta sul 22-18 dopo un parziale choc di 12-0 per i marchigiani condito anche da qualche svarione in attacco dei pugliesi. Entrano Paris e Tzioumakas ed è l’attacco del greco a riprendere con fatica la battuta.
La frittata però è fatta e la Lube corroborata dall’exploit del proprio opposto chiude con il primo tocco di Zhoukoski (25-22).Lo stesso palleggiatore croato inizia il secondo set con due ace (5-3) Castellana si disunisce e fioccano gli errori che spingono i Campioni d’Italia (12-7) , Rossatti e l’ace di Cazzaniga dimezzano lo svantaggio (13-10) ma il tasso tecnico della Lube segna la differenza in campo con Juantorena , Sander e Sokolov sempre puntuali in attacco. La Lube vola (20-11) e Juantorena firma l’ultimo punto set (25-16).La Bcc esce dal match soprattutto di testa e la Lube non trova più ostacoli anche perchè gli errori degli ospiti contribuiscono al proprio bottino punti (14-5). Sander lascia spazio a Milan per i padroni di casa mentre Canuto rileva un’impalbabile Moreira. Spazio anche per Pesaresi e Casadei fra i cucinieri con quest’ultimo che chiude set e partita (25-12).

​LE DICHIARAZIONI ​

GIAMPAOLO MEDEI (allenatore cucine Lube Civitanova): “Abbiamo approcciato la partita in maniera assolutamente sbagliata, poi per fortuna ci ha pensato Sokolov a mettere le cose a posto per noi. Mi riferisco naturalmente al primo set. Nel secondo e nel terzo, invece, la squadra ha saputo imporre il suo ritmo, sfoderando una prestazione che mi lascia soddisfatto anche per aver avuto l’opportunità di ruotare in campo parecchi elementi della rosa”.

GIUSEPPE LORIZIO (allenatore BCC Castellana Grotte): “La partita odierna è stata un po’ lo specchio di tutta la nostra stagione, e mi riferisco al fatto che alla prima difficoltà ci sciogliamo: eravamo avanti 17-10, poi dopo 2-3 errori ci siamo praticamente sciolti. E’ un problema psicologico, che purtroppo ci siamo portati dietro ad ogni partita”.

​nella foto (uff.Stampa Lube) attacco di Cazzaniga​
— 
Pier Paolo LorizioResp. Ufficio StampaBcc Castellana Grotteufficiostampa@newmatervolley.it
www.newmatervolley.it
tel. 347.84.22.675