Ancora una sconfitta, la Conad è in difficoltà

La settimana della Conad inizia in salita con il ricordo vivido della sconfitta a Cantù per 3-1. La squadra di Reggio Emilia aveva assolutamente bisogno della vittoria per poter ancora sperare di evitare gli spareggi ma ora, salvo colpi di scena, gli scontri che decideranno quali squadre dovranno giocare i Playout sono sempre più vicini. Quella contro Cantù è la quarta sconfitta consecutiva per il Volley Tricolore che rimane bloccato in ultima posizione nella classifica della Pool B.

“Eravamo partiti molto bene vincendo il primo set –dichiara Nicola Sesto, capitano della Conad- poi siamo calati nel secondo e non so davvero il perché. Ci siamo irrigiditi ed innervositi ed è successo quello che era già successo nelle ultime 3 partite: perdita di lucidità, non approfittare di certe situazioni di gioco. Fa male, è un periodo difficile, vedo tanta confusione e bisogna, secondo me, metterci mano perché altrimenti non se ne esce. Non dobbiamo guardare gli altri ma analizzare noi, capire perché questa squadra non riesce a giocare meglio e quali sono le cose che ci portano ad essere confusi in campo. Noi ogni domenica entriamo in campo per vincere ma i 6 punti rimasti potrebbero anche non bastare, quello che dico io è trovare la sicurezza in campo al di là dei 6 punti, dobbiamo eliminare o minimizzare la confusione e quelle situazioni di gioco che ancora non sono chiare. Nel primo set eravamo tutti in partita e anche i palleggiatori hanno gestito tutto abbastanza bene ma quando le cose vanno bene sono tutti bravi, nelle difficoltà purtroppo non riusciamo ad uscirne, è lì che serve l’input di un qualcosa che purtroppo non arriva”.