Bonitta: “La squadra ha bisogno di sentire vicina la città e merita di ricevere altri applausi”

Dopo la bellissima prestazione di sabato scorso, quando a Perugia ha messo alle corde la corazzata Sir Safety Conad, la Bunge si tuffa con entusiasmo e senza paura verso i prossimi appuntamenti, sdoppiandosi tra il fronte europeo e quello italiano. In settimana, infatti, sono in programma due autentiche battaglie che promettono un grande spettacolo, da disputare entrambe al Pala De André. Mercoledì 14 marzo, alle ore 20, la squadra di Soli ospiterà i turchi del Maliye Piyango Sk Ankara nella semifinale di andata della Challenge Cup, mentre domenica 18 marzo, alle 18, affronterà in casa gli umbri del tecnico Bernardi in gara2 dei quarti playoff.

Il pensiero del direttore generale del Porto Robur Costa, Marco Bonitta, va prima di tutto all’impresa sfiorata a Perugia, con Orduna e compagni capaci di vincere il primo set e di trovarsi in vantaggio 24-22 nel secondo, spaventando i fortissimi umbri, alla fine salvati dalle inesauribili risorse del suo ricchissimo organico. “Voglio elogiare a carattere cubitali il comportamento dello staff tecnico e dei giocatori – comincia – bravissimi a non sedersi sugli ottimi risultati raccolti fino a questo punto della stagione. Hanno fatto vedere di essere ancora ‘affamati’ e vogliosi di continuare a stupire, andando ben oltre alle più rosee previsioni di inizio anno. Ho goduto molto nel vedere la Bunge giocare per lunghi tratti alla pari con la Sir Safety”.

Bonitta continua dicendo che “si tratta di una cosa che si può fare solo grazie a un grandissimo orgoglio, un enorme attaccamento alla maglia e tantissimo rispetto verso se stessi, per tutte le difficoltà e problemi superati nel corso dell’anno. Era molto importante che si pensasse che non avessimo nulla da perdere, ma in realtà valeva il discorso opposto. Abbiamo voluto dimostrare di tenere dentro di noi la consapevolezza di poter arrivare a giocare anche a questi livelli. Ci si poteva aspettare una sorta di appagamento che però non c’è stato. Anzi, questo comportamento la dice tutta sulla efficiente organizzazione della Bunge, sia tecnica, sia societaria, dando la possibilità ai ragazzi di prepararsi sempre al meglio. Noi non guardiamo né al passato, né al futuro, ma stiamo focalizzati sul ‘hic et nunc’, al ‘qui e ora’, dando il massimo giorno dopo giorno. È questo il nostro grande obiettivo raggiunto”.

Passando ai prossimi impegni, il direttore generale del Porto Robur Costa fa una sorta di appello a tutti gli appassionati di pallavolo e ai sostenitori della Bunge, pensando innanzitutto alla partita con i turchi del Maliye Piyango Sk: si ricorda per chi ha l’abbonamento che l’ingresso è compreso nella tessera stagionale. “Mercoledì abbiamo il primo step per continuare ad andare oltre a quello che ci eravamo prefissati a inizio stagione, cercando di porre le basi per la qualificazione in una fonale della Challenge Cup che sarebbe storica. Questa squadra va applaudita non solo a parole, ma anche con i fatti. La Bunge merita di sentire vicina la città e di ricevere gli applausi degli sportivi ravennati, ma anche non ravennati. Chi vuole vedere una realtà che prova andare oltre ai suoi obiettivi – termina Bonittapuò venire a sostenerci al Pala De André sia contro l’Ankara, sia contro Perugia”.

Prevendita biglietti per gara2 a quota 900 Nel frattempo prosegue a gonfie vele la prevendita in vista di gara2 tra Bunge e Sir Safety Conad. Tra la prelazione per gli abbonati e vendita online, sono stati venduti finora 900 biglietti. I ticket per la gara di ritorno al Pala De André di domenica 18 marzo (inizio ore 18) possono essere acquistati in due diverse modalità: la prima sul circuito online Bookingshow, con la chiusura prevista per le ore 12 del 18 marzo; la seconda direttamente al PalaCosta, da lunedì 12 marzo a venerdì 16 marzo – con esclusione di mercoledì 14 marzo – dalle ore 17 alle ore 19.30. I costi dei biglietti sono i seguenti: 35 euro (no riduzioni) nella Tribunetta Vip, 30 euro (no riduzioni) nella Tribuna Vip, 25 euro (ridotto 20 euro) nella Tribuna Distinti, 18 euro (ridotto 15 euro) nella Tribuna Gradinata. Le riduzioni sono applicabili ai tesserati Ravenna Volley Supporters, ai nati fino al 2004 incluso (fino a sei anni ingresso gratuito senza posto assegnato), agli Over 65 e agli accompagnatori di possessori di carta bianca.

Ufficio stampa Porto Robur Costa – Vincenzo Benini