Zaytsev è italiano: ora può giocare in Nazionale

Ivan Zaytsev, il palleggiatore della M. Roma Volley, tornato dal prestito di Latina, questa mattina ha prestato giuramento alla nostra Costituzione ed è diventato italiano a tutti gli effetti.
Si è trattato di un atto importante, anche se era nell’aria: l’atleta, infatti, nato a Spoleto, ma di origini russe, ha dovuto sottoporsi a questa prassi, per potersi dichiarare cittadino italiano anche sul piano giuridico. Fino a ieri, Ivan Zaytsev, 21 anni, cresciuto come giocatore di pallavolo nel nostro Paese, era nostro connazionale soltanto a livello di club. Il nuovo status gli offrirà l’opportunità di poter essere convocato anche con la Nazionale.
«Sono felicissimo – ha dichiarato il palleggiatore – di essere in tutto e per tutto uno di voi. Se non altro adesso, sul mio futuro di cittadino e di atleta c’è maggiore chiarezza. Ringrazio la Fipav e la M. Roma Volley che mi hanno aiutato a raggiungere questo obiettivo».