Il Gruppo Benetton dal 2012 lascia lo sport professionistico

La famiglia Benetton ha annunciato ufficialmente di voler lasciare il basket e il volley professionistico a partire dal 30 giugno 2012: “Lasceremo le squadre professionistiche di Benetton Basket e Sisley Volley – ha detto Gilberto Benetton nel quartier generale di Villa Minelli – , ma manterremo i settori giovanili e tutte le attività sociali che si svolgono a La Ghirada, anzi questo settore verrà potenziato e continuerà diventando il punto di forza del nostro impegno nello sport. Questo è un giorno triste dopo 30 anni di attività professionistica ad alto livello e di vittorie (51 trofei, 19 di basket e 32 di volley, ndr ), ma gli scenari sono cambiati: negli anni ’80 il nostro ingresso nello sport aveva una valenza sociale, per dare lustro alla città e coinvolgere il territorio in qualcosa di importante e l’entusiasmo del pubblico e dell’ambiente era grandissimo.
Ora dopo tante vittorie e anche tanti investimenti – continua il “signor Gilberto” -, indubbiamente non è più così sia sul piano dei risultati che su quello del seguito delle squadre, riteniamo pertanto che ci sia bisogno di altro e che gli investimenti debbano essere diretti in altra direzione e in questa visione potenzieremo la nostra attività legata al sociale, allle famiglie e ai giovani, mantenendo anche i settori giovanili. Speriamo che in questo anno e mezzo ci sia qualche imprenditore nel territorio, magari un’azienda giovane come lo eravamo noi trent’anni fa, che possa prendere il nostro posto.
Noi metteremo a disposizione il Palaverde e l’attività giovanile, e lavoreremo da qui al 2012 con la speranza che qualcuno possa subentrare. Continua invece il nostro impegno nel rugby, che è lo sport più radicato nel nostro territorio e che sta vivendo un grande momento con l’approdo in Celtic League.”

Ufficio stampa
Sisley Volley