Altotevere Volley: Nocentini, “centrato il 90% degli obbiettivi di mercato”.

– Abbiamo cercato di costruire una squadra in linea con la nostra politica societaria. – Questa la dichiarazione del presidente di Altotevere Volley Aldo Nocentini, – siamo riusciti a centrare il 90% degli obbiettivi che avevamo individuato. Per questo ringrazio il nostro direttore sportivo Andrea Sartoretti, ha svolto un ottimo lavoro in questa sessione di mercato. Colgo l’occasione per chiarire, una volta per tutte, che la nostra è una nuova società, con una nuova proprietà. – E’ chiaro che in una realtà piccola come la nostra, non possiamo prescindere da chi, nelle passate stagioni, ha dato un contributo sotto l’aspetto economico, parlo di sponsor, che ci sostengono e che ringrazio. E’ anche attraverso il loro contributo che il nostro sodalizio partecipa al massimo campionato di pallavolo. Così come siamo particolarmente vicini ai nostri supporter, fortemente legati ai nostri colori – Stiamo costruendo un progetto che va al di la dei confini regionali. – Prosegue Nocentini – Il nostro è un comune di confine che lega due regioni, l’Umbria e la Toscana e due province, Arezzo e Perugia. La nostra società deve guardare con interesse anche al versante toscano dell’altotevere. Stiamo lavorando per costruire sinergie con realtà sportive a noi vicine, su questo versante a breve ci saranno novità importanti. Voglio ringraziare – conclude Nocentini – la vecchia proprietà. E’ anche merito loro, se l’altotevere, avrà una squadra che parteciperà al prossimo campionato maschile di Serie A1.
– Non nascondo che sia stato un mercato particolarmente difficile. – queste le parole del Direttore sportivo di Vivi Altotevere Volley Andrea Sartoretti – Purtroppo, e non mi stancherò mai di ripeterlo, la crisi economica che coinvolge il nostro paese e’ grave. E’ inutile ingaggiare giocatori fuori dalla nostra portata . La nostra società e’ stata chiara, qualsiasi operazione avrà totale copertura finanziaria, questo e’ stato fatto, questo e’ quello che faremo anche in futuro. Detto questo, – prosegue Sartoretti – siamo riusciti, con il budget messo a disposizione dalla proprietà, ad assemblare un buon roster. E’ una rosa composta da giovani promettenti e da qualche elemento di esperienza. Credo che sia il giusto mix per affrontare un campionato, il prossimo, nel quale dovremo crescere, come squadra e come società. Non ci dobbiamo mai dimenticare che per noi questo, è il primo anno di serie A1. Sono particolarmente felice – prosegue Sartoretti – per l’arrivo di coach Marco Fenoglio. E’ un tecnico giovane, fortemente motivato. Nella scelta dei giocatori mi sono confrontato con lui. Marco ha avvallato le nostre decisioni. Sono convinto che attraverso i suoi metodi di lavoro, questi giocatori potranno fare un deciso salto di qualità. Ci aspetta una stagione difficile – conclude Sartoretti – sono fiducioso, abbiamo creato un buon gruppo di lavoro, stiamo gettando le basi per un progetto che duri nel tempo –