scott, primo colpo

L’approdo di Candellaro a Latina nella massima serie (da Atripalda un grande in bocca al lupo al giocatore) non trova spiazzata la società biancoverde. Il lavoro sotto traccia portato avanti dal Direttore sportivo Pesa dà subito frutti. Così, dopo le riconferme di Scappaticcio e Libraro, il mercato della stagione 2013-2014 si apre a suon di muscoli, centimetri e cuore: Francesco Fortunato, lo scorso anno a Sora, è un nuovo centrale della Sidigas Hs Atripalda. Per tutti è “Scott”, Fortunato nasce a Bassano del grappa (Vi) 36 anni fa, atleta di 201 cm fa del muro e dell’attacco le sue armi migliori, ma può dirsi completo in tutti i fondamentali grazie alla grande esperienza: ha calcato da sempre i campi di A1 e A2; in terra ciociara nella passata stagione ha contribuito al raggiungimento della semifinale play off. Parlano da soli curriculum e palmares, da Schio a Cuneo dove ha rappresentato un pezzo di storia, passando per Roma e Latina, Fortunato oltre ad aver vinto campionati, coppa Italia, Supercoppa e Cev ha avuto anche l’onore di indossare la maglia azzurra. Abituato comunque a far parlare il campo, si dice entusiasta del progetto Atripalda e della stagione che lo attende in irpinia: «Ho accettato senza indugio, mister Totire ha creduto subito in me, non potevo dirgli no. Se ho scelto di venire ad Atripalda è perché so che ci sono tante persone che amano la pallavolo. Persone che non mollano mai – prosegue Fortunato – sia in rosa che in società e tra i tifosi. L’anno scorso quando ci ho giocato contro ho sempre perso con Atripalda… allora meglio entrare in questo gruppo. Della squadra conosco bene sia Scappaticcio che Libraro e non vedo l’ora di giocarci insieme». Il commento finale alla passata stagione dei biancoverdi: «Sono usciti a testa alta dai play off dando tutto quello che avevano». La squadra prende corpo e la società conferma la vicinanza degli sponsor Sidigas ed Hs: il patto di ferro per un’altra grande stagione ai massimi livelli sta per essere siglato, potrebbe essere il preludio al ritorno in sella del presidente dimissionario Antonio Guerrera. Intanto il volley mercato continua, in canna ci sono diversi colpi: oculati e mirati, per ripartire da grandi emozioni.