Latina scommette su Pellegrino

Il puzzle del nuovo Latina si compone di un’altra tessera. Davide Pellegrino sarà il vice di Daniele Sottile in regia. Palleggiatore giovanissimo di appena 20 anni al suo esordio nella massima serie dopo l’esperienza da titolare lo scorso anno in A2 con Castellana Grotte. Ma seppur giovanissimo con quattro campionati nazionali alle spalle come titolare. Nato a Foggia ha iniziato a giocare nell’Avis Villa Igea per poi essere “scoperto” dal Materdomini Castellana Grotte dove ha disputato le giovanili con il doppio salto B2-B1 e la promozione in A2 sempre da titolare. Ha fatto parte nel 2011 del gruppo della nazionale prejuniores di Mario Barbiero con cui ha partecipato all’8 Nazioni di Vicky.
Davide Pellegrino: “Sarà il mio primo di A1 e la prima uscita fuori dalla Puglia. Ho scelto questo nuovo percorso perché avevo voglia di cambiare, non perché mi trovassi male a Castellana, ma per fare nuove esperienze. Credo che Latina sia una dei migliori club d’Italia sia a livello societario che di organico. Non vedo l’ora che inizi questa esperienza. Farò il vice di Sottile, l’ho visto tante volte in Televisione. Verrò ad imparare da lui dalla sua grande esperienza ed è stato questo uno dei motivi della mia scelta. Ritroverò Tailli che è stato più volte compagno di stanza nei raduni delle nazionali giovanili. Per quanto riguarda la squadra che sta allestendo Latina, è sicuramente molto buona, tra le migliori. Su come andrà il campionato preferisco per scaramanzia che sia il campo a dirlo. Spero di fare innanzitutto una bella esperienza e poi se avrò la possibilità di dimostrare quello che so fare, sperando di saper cogliere l’occasione e permettere alla squadra di farcela”.
Gianrio Falivene: “frequentavo la stessa società di pallavolo della mamma Laura, mi hanno sempre parlato di lui a Foggia come di un ‘enfant prodige’ e quanto c’è stata la possibilità di portarlo a Latina abbiamo colto al volo l’occasione. Con il ds del Castellana Michele Miccolis c’è stata questa possibilità di farlo crescere ulteriormente accanto a Sottile in un’esperienza nuova per lui, la massima serie. Speriamo che qualche tifoso da Foggia venga a seguirlo almeno nelle partite di cartello”.